26 settembre 2017

Uno studio scientifico ha stabilito per la prima volta una connessione tra l’utero materno e la preeclampsia

Pubblicato sulla rivista PNAS Uno studio scientifico guidato dal Dr. Carlos Simón ha tracciato per la prima volta una connessione tra un difetto di de...

ARTICOLI RECENTI

Pubblicato sulla rivista PNAS

Uno studio scientifico guidato dal Dr. Carlos Simón ha tracciato per la prima volta una connessione tra un difetto di decidualizzazione dell'utero materno e l'inizio della preeclampsia

  • Fino ad ora, gli sforzi della ricerca per capire perché si verifica la preeclampsia erano stati focalizzati sullo studio della placenta.

  • Il nostro studio mostra che un difetto nel processo di decidualizzazione dell'endometrio può essere una delle cause della preeclampsia.

  • Amplia la possibilità di sviluppare la diagnosi precoce della preeclampsia identificando questo difetto di decidualizzazione.

La preeclampsia è una grave complicazione che si verifica nel terzo trimestre di gravidanza, che colpisce circa l’8% delle donne incinte. Se non viene diagnosticata in tempo, può portare a complicazioni significative sia nella madre che nel feto. Fino ad ora, la maggior parte delle ricerche sull’argomento si era focalizzata sullo studio di difetti nella formazione della placenta che provocavano l'insorgenza della malattia, ignorando il ruolo del tessuto uterino materno in cui è impiantato l'embrione.

Il nostro studio, la cui prima autrice è la Dott.ssa Tamara Garrido-Gómez, mostra il legame tra l'inizio della preeclampsia e un difetto nel processo di decidualizzazione nell'endometrio. La decidualizzazione è un processo endometriale che prevede la preparazione dell'utero per l'impianto dell'embrione e una gravidanza di successo. Questo difetto non si verifica solo nell'endometrio di donne che hanno sofferto di preeclampsia durante una precedente gravidanza, ma anche in pazienti che hanno preeclampsia al momento della nascita.

Questa scoperta offre una spiegazione del motivo per cui le donne con preeclampsia sono più inclini a una ricorrenza di questa condizione nelle future gravidanze.

Questo studio apre la strada verso lo sviluppo di una diagnosi clinica che facilita la valutazione del rischio potenziale di preeclampsia e l'eventuale trattamento di questa condizione prima della gravidanza.

Garrido-Gómez et al. “Defective Decidualization During and After Severe Preeclampsia Reveals a Possible Maternal Contribution to the Etiology”.

PNAS, doi:10.1073/pnas.1706546114

Assistenza

Per ulteriore assistenza, contatta il nostro team di supporto ai clienti tramite telefono o email

CONTATTI

Igenomix is in the media

Igenomix is not affiliated with any news outlet or publication identified above. News coverage does not constitute an endorsement of Igenomix or its products.

Iscrizione alla newsletter